giovedì, 13 Giugno , 24

Webuild, crescita record globale, oltre 10mila persone da assumere nel mondo nel 2024

Dall'Italia e dal MondoWebuild, crescita record globale, oltre 10mila persone da assumere nel mondo nel 2024

(Adnkronos) – Con previsioni di crescita del Gruppo oltre le stime per la semestrale 2024, aumenta la capacità di Webuild di creare occupazione e formare risorse nel settore, grazie anche alle attività svolte dalle proprie scuole sul territorio. Dal sistema di dighe di Trojena in Arabia, alla nuova linea metro di Parigi e alle linee ferroviarie in Sicilia e Campania, Webuild si prepara a raggiungere quota 90mila persone nel mondo nel 2024, con l’assunzione di 10mila persone nel corso dell’anno, di cui 2.500 solo in Italia, per l’80% al Sud. Un salto dimensionale significativo che ha dato priorità alla formazione e alla qualità delle risorse, con previsione di raggiungere 37mila persone assunte nel complesso nel mondo tra il 2022 e il 2024, di cui 5.500 in Italia. 

Con il programma “Cantiere Lavoro Italia”, il Gruppo si è affermato come polo di eccellenza di formazione tutto italiano per attrarre migliaia di giovani e non occupati dalle scuole e dal mercato, formare i profili tecnici più ricercati, elevare standard e know-how nel mondo delle grandi opere. Una strategia che sta portando i suoi frutti: delle 2.500 nuove risorse previste nel 2024, 1.000 provengono proprio dalle scuole del Gruppo. Questo impegno garantisce la qualità professionale di figure difficilmente reperibili sia per operai specializzati (tra cui escavatoristi, elettrici, impiantisti, ecc.) che per figure di staff (tra cui buyer, contabili lavori, ingegneri TBM, ecc.), grazie a formazione teorica ed esperienziale, sia in aula che attraverso il training on the job, per poter lavorare in cantiere avendo acquisito le necessarie competenze tecniche e di sicurezza. 

Dopo i centri aperti a Novi Ligure (AL) e a Belpasso (CT), l’espansione del programma Cantiere Lavoro Italia prosegue sia in Calabria che in Campania. In quest’ultima regione in particolare a maggio 2024, ha preso avvio l’attività formativa presso il Centro di Addestramento Avanzato del cantiere ferroviario Alta Capacità/Alta Velocità Napoli-Bari con l’erogazione del primo corso per addetti multifunzione TBM, le grandi talpe che scavano i tunnel. È, inoltre, prevista l’erogazione di ulteriori 7-10 corsi nel periodo giugno-dicembre 2024, che potranno avvalersi anche del nuovo simulatore TBM che verrà installato entro la fine giugno 2024. 

In Calabria, sono state già erogate, a partire da aprile 2024, 4 edizioni della Scuola del Territorio di Webuild realizzate in collaborazione con la Regione presso la Cittadella Regionale di Catanzaro. Si tratta di corsi mirati alla formazione di operatore multifunzione TBM (scavo meccanizzato), aiutante elettricista TBM (scavo meccanizzato), aiutante elettricista (scavo tradizionale), aiutante escavatorista (scavo tradizionale), aiutante lancista (scavo tradizionale). 

La vasta attività di scavo e realizzazione di tunnel da parte del Gruppo Webuild nel mondo ha spinto Webuild a decidere un piano di investimenti nel settore, che prevede programmi di formazione specifici, soprattutto in Italia. Simulatori appositamente costruiti per il centro di addestramento di Belpasso, nei pressi di Catania, permettono per esempio oggi di formare i tecnici alla guida delle grandi TBM che scavano le gallerie delle linee ferroviarie che rivoluzioneranno la mobilità nell’isola. 

“Cantiere Lavoro Italia” si articola in tre tipi di scuole: la Scuola del Territorio, in collaborazione con le Agenzie per il Lavoro, per attrarre risorse verso il settore ed erogare una formazione di base; la Scuola di Mestieri, per fornire competenze tecniche specialistiche alla manodopera; la Scuola delle Professioni, per garantire competenze più avanzate alle risorse impiegatizie nel cantiere. Le scuole sono rivolte a target differenziati, da giovani a non occupati. 

Articoli Correlati

Check out other tags:

Articoli Popolari