venerdì, 14 Giugno , 24

SuperEnalotto, numeri combinazione vincente oggi 14 giugno 2024

(Adnkronos) - Estratta la combinazione vincente...

Milano, incendio in autofficina: 3 morti e 3 feriti

(Adnkronos) - Tre persone sono morte...

Amadeus condurrà ‘La Corrida’ sul Nove in autunno

(Adnkronos) - "Amadeus condurrà 'La corrida'...

Mille Miglia, quarto pomeriggio di gara da 335 chilometri

(Adnkronos) - È stato il Controllo...

Europee, candidato Avs srotola bandiera Palestina su Duomo Milano

AttualitàEuropee, candidato Avs srotola bandiera Palestina su Duomo Milano

Già sanzionato per avere camminato su cornicione Montecitorio
Milano, 5 giu. (askanews) – L’ex parlamentare dei Verdi e candidato alle europee per Avs Stefano Apuzzo ha srotolato una bandiera della Palestina lunga 15 metri sulla facciata del Duomo di Milano. Un gesto che segue il blitz di alcuni giorni fa sul cornicione di Montecitorio che ha generato il bando dell’esponente ambientalista dalla Camera, finalizzato a “ribadire la richiesta dei popoli, delle piazze e delle università del mondo di un immediato cessate il fuoco umanitario a Gaza e in West Bank, dello stop al genocidio ai danni del popolo palestinese e della richiesta al governo italiano di non inviare più armi a Tel Aviv (Oto Melara, Leonardo), impiegate per il massacro in corso e del riconoscimento dello Stato di Palestina”.
Il vessillo è stato rimosso dopo pochi minuti, ma è bastato a scatenare la reazione del centrodestra. Per il deputato di Fratelli d’Italia Riccardo De Corato il gesto di Apuzzo “è a dir poco vergognoso e indecente”. Qualche settimana fa, ha ricordato l’ex vicesindaco di Milano, “ci aveva pensato il collega Monguzzi, esponendo la stessa bandiera in un altro luogo simbolo della città, ovvero la Galleria Vittorio Emanuele. Si tratta di un inaccettabile atteggiamento antisionista. Spero vivamente che non arrivino ad esporre la bandiera anche su Palazzo Marino. Sala purtroppo sulla questione fa orecchie da mercante e tace”.
Sulla stessa linea il segretario provinciale della Lega e consigliere comunale di Milano, Samuele Piscina, secondo il quale “utilizzare un luogo sacro per la propria propaganda politica è squallido. Evidentemente la sinistra ha la necessità di avere visibilità mediatica”. Da tempo la Lega ha chiesto al Comune, ha ricordato Piscina, “di esporre lo striscione per richiedere la liberazione degli ostaggi israeliani, rimanendo inascoltati. Oggi sul Duomo, con ampia soddisfazione della sinistra, abbiamo purtroppo potuto vedere la bandiera in sostegno dei terroristi di Hamas”.

Articoli Correlati

Check out other tags:

Articoli Popolari